FantaGP : Risultati Europa 2020

La prima tappa valenciana regala emozioni, sia in campionato che in fantacampionato.

In gara infatti assistiamo all'incredbile doppietta suzuki. Roba che non si palesava dal 39'-45' e impresa che non era riuscita all'epoca nemmeno all'immortale coppia CAPIROSSI-VERMUELEN.

Davanti arriva ancora una volta Mir, che pur partendo più indietro sale lento e violento fino a precedere il compagno di squadra, ormai sempre più staccato anche in classifica generale. Terza posizione, ad un secondo dal leader per POL(E) ESPARGARO, che non riesce a capitalizzare la partenza dalla prima casella ma riesce comunque a chiudere a un secondo dal leader.

Un altro secondino più indietro il grande ritorno del sommo Nakagami lo immortala ancora una volta come la migliore Honda in circolazione. Va forte Naka, sul finale li riprende tutti ma poi non affonda il colpo. Vuole lasciare scatenare le giovani leve, mentre lui vicinissimo dietro si limita, assicurandosi che nessuno li davanti si faccia male. LA MAGNANIMITA' DEL SOMMO NON SI SMENTISCE MAI.

Sempre sulla cresta dell'onda invece le YAMAHA con Morbidelli migliore della casa con un eccellente 11° posto, Quartararò troppo perso a ricordarsi come si guida una moto per pensare al mondiale, Vinales che rimedia una partenza dalla poltrona dei box e Rossi che con il motore della panda fire, colleziona ormai più tamponi che chilometri in circuito.

E VIA CON I RISULTATI :

Ed è ancora GIACOMO GIUNCHI a portare a casa l'oro iridato con l'unica previsione del lotto a scendere sotto i 20 punti. La seconda vittoria consecutiva era proprio ciò che serviva al cesenate per riagganciare il duo Petriccione-Bodini e coronare una rimonta che ha avuto dell'incredibile. Terzo posto assoluto ora per lui, a 7 punti dalla vetta.

Torna nuovamente sul podio dopo una battuta d'arresto al Teruel FABRIZIO DITE. Scala così un'altra posizione, ai danni di Martello, portandosi ora in ottava a meno di 30 punti da una top5 che fino a qualche gara fa sembrava un semplice miraggio. Tiene botta subito dietro di lui anche ANTONIO FROIO, che non molla la presa e risale con Dite una china ripida fin dai primissimi appuntamenti. Entrambi i concorrenti vivono un enorme contrasto tra le posizioni in FF1 e FGP, ma nel bene o nel male, condividono sempre piazzamenti molto simili.

Quarta posizione per un ritrovato RICCARDO MONTANARI che ritorna a raccimulare punti dopo alcune gare d'assenza che lo hanno purtroppo fatto scivolare in decima posizione. Precede per soli due punti previsione VALERIO MANGERUGA, attuale quarto posto assoluto nel mondiale, che riesce anche qui a mettersi alle spalle Bodini e Petriccione. Questo si traduce per lui in soli 18 punti di distanza dalla vetta. Meno di quelli che aveva Giunchi prima di questo gran premio. QUINDI OCCHIO AL MANGERUGA.

PETRICCIONE e BODINI lo seguono a 1 e 2 punti previsione. Dopo il riaggancio Bodini non è stato in grado di affondare il colpo. Il duo di testa infatti, si trova chiuso in 10 punti ormai da quattro gare e nessuno dei due sembra in grado di sbloccare la situazione. Di contro però, il gruppo inseguitori sta tornando alla ribalta.

BOTTI chiude ottavo rosicchiando altri due punti a GIACOPINI, nono al traguardo, e puntando seriamente al suo quinto posto nel mondiale, che ora dista solo 9 punti. Dietro di lui però Froio e Dite hanno rotto gli indugi. Quindi come sembra essere una battaglia a quattro pre il mondiale, saraà una battaglia a quattro anche per la top 5.

Chiude l'arrivo FEDERICO MARTELLO, che conserva la leadership del FantaF1 ma non riesce più a rendere nel FantaGP. Immaginiamo che in queste fasi finali di campionato la sua testa sia solo per le quattro ruote.

 

Classifica generale come sempre consultabile dalla HOME o direttamente qui.

facebook

instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *