FantaGP : Risultati Stiria 2021

Anche per la motoGP, così come per la F1, è il momento del doppio appuntamento austriaco. Per il FantaF1 la doppia sosta al redbull ring ha permesso di ricompattare il gruppone, scambiando anche qualche posizione importante tra i primi dieci. Vedremo ora che ripercussioni avrà sulle due ruote.

Andiamo con i risultati:

GIACOMO GIUNCHI TORNA A DETTARE IL PASSO PORTANDO A CASA UNA PREVISIONE INARRIVABILE.

Ed è GIACOMO GIUNCHI ad inaugurare il primo appuntamento al redbull ring coronando il weekend con una previsione inarrivabile per tutti. In un momento importante per il suo campionato, in fase di ricostruzione dopo il DNF che gli aveva tolto la leadership nel mondiale, il cesenate piazza l'unica previsione in grado di scendere sotto i 30 punti in un weekend matto che ha visto uscire dalla top10 molti dei favoriti. Ancora un podio per lui quindi, questa volta sul gradino più alto, dopo il terzo posto di Assen, 50 punti pesantissimi in ottica campionato che lo portano al sesto posto in classifica generale, al comando del gruppo inseguitori del podio.

Lo segue staccato di 8 punti previsione ANTONIO PETRICCIONE che rimedia elegantemente all'ottavo posto dello scorso appuntamento rimanendo in piena corsa per il titolo. Terzo posto per lui ancora saldo in mano, anche se immaginiamo che dopo il doppio bronzo 2020 e 2019, ci sia poca voglia da parte sua di rimanere ancorato a quella posizione. 9 i punti da recuperare per l'argento difeso da Fabiani.

Respira quindi Petriccione ma non troppo perchè in Stiria il terzo posto va a FABRIZIO DITE, anche lui in grande ripresa dopo il penultimo posto olandese. Questo gli permette di rifarsi sotto immediatamente per riprendersi quel podio in classifica generale che manca ormai da troppi mesi. Ricuce completamente lo strappo da Bodini in quarta posizione portandosi ad un solo punto, mettendosi a sole 5 lunghezze da quel podio ad appannaggio del gia citato Antonio.

Top10 VICINISSIMA AL PODIO, SFORTUNATO IL PROTAGONISTA DI ASSEN.

Quarto posto, ad un solo punto previsione dal podio, l'attuale leader del campionato VALERIO MANGERUGA, che sfrutta abilmente l'appuntamento Austriaco per allungare leggermente le distanze sul diretto inseguitore Fabiani, ritentando la fuga. Non può ancora dormire sonni sereni perchè i punti che separano questi due sono solo 9; che sono meno di quelli che intercorrono tra il 1° e il 3° posto. Il comando del gruppo resta però in mano sua, prolungando un egemonia invidiabile.

Quinto posto, staccata anche lei di un solo punto dalla posizione direttamente sopra, FRANCESCA MEZZOGORI migliora leggermente il risultato dell'olanda chiudendo la prima metà di classifica. Sfortunatamente ciò non basta a contenere la scalata in classifica del campione in carica Giunchi, ma i risultati sono in costante miglioramento e quale miglior traino del difensore del titolo per tornare ad attaccare le posizioni da podio?

Ad un altro punto previsione troviamo il sesto posto in condivisione. Il duo che si accaparra i 37 punti campionato è composto da PARIDE FABIANI e ANTONIO FROIO. Il primo è come già detto il primo pretendente al titolo e nonostante Mangeruga gli sia arrivato davanti questo weekend, limita i danni perdendo solo due punti in classifica. Il secondo non riesce a replicare l'argento olandese ma incassa solo 3 punti di differenza dal terzo posto di Dite, superando Botti e agganciando Giacopini in classifica generale.

46 punti previsione e ottavo posto assoluto per ALBERTO BODINI, che fallisce l'aggancio a Petriccione bloccando per un weekend quella che sembrava una rimonta inarrestabile in pieno stile Bodini. Conserva comunque la posizione in classifica generale su un rientrante Dite, ma conviene ritrovare lo smalto perduto per non cadere nuovamente ai bordi della top5.

Nono posto per GABRIELE GIACOPINI, che ripete l'arrivo dell'olanda continuando una striscia di prestazioni un po' anomale per i suoi standard, che lo relegano attualmente al nono posto in classifica generale. Dietro di lui, weekend sfortunato per FRANCESCO RAIMONDI, che non riesce a trovare la quadra e incassa ben 58 punti previsione e rallenta l'avanzamento in classfica dopo lo straordinario weekend di Assen.

Chiude il gruppo per la seconda gara di fila STEFANO BOTTI, in un periodo buio che lo vede scivolare di conseguenza in classifica generale. Finisce appena fuori dalla top10, 11° sia in Austria che in campionato, sperando che il secondo appuntamento lo rilanci e lo faccia uscire da questo periodo no.

facebook

instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *